Il sindaco di Siracusa, Francesco Italia e l’assessore alle Politiche sociali, Concetta Carbone, hanno presenziato ieri sera alla riapertura del Centro anziani di via Foti alla Mazzarrona, nella zona alta del capoluogo.
Chiuso da quasi 2 anni, dapprima per l’emergenza legata al Covid e poi per l’inagibilità a causa degli atti vandalici subiti in quel periodo, il Centro è stato oggetto di importanti lavori di manutenzione e ristrutturazione che hanno interessato sia gli interni che gli spazi esterni.
“Dopo la lunga pausa del Covid – ha dichiarato ieri sera il sindaco Francesco Italia – Siracusa riparte con gli eventi, il turismo e, soprattutto, la riapertura dei luoghi di aggregazione e socialità della comunità cittadina. Abbiamo dotato la struttura di sistemi di allarme e video sorveglianza affinché gli atti vandalici subiti non possano più ledere le strutture e le attività del centro”.
“Attingendo a fondi ministeriali – ha aggiunto l’assessore alle Politiche sociali, Concetta Carbone – sono stati spesi circa 180mila euro che hanno permesso un restyling complessivo della struttura che torna ad essere pienamente fruibile per i circa 400 anziani che, normalmente, la frequentano. Inoltre, a breve, saranno investiti 210mila euro per l’efficientamento energetico dell’edificio: restituiamo alla nostra comunità una struttura non solo innovativa ma soprattutto eco sostenibile”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: