SIRACUSA. RIAPERTURA DEI NEGOZI LA DOMENICA E I GIORNI FESTIVI: ESCLUSI MARKET E OUTLET

Coronavirus, Fase 2: quando riaprono i negozi di abbigliamento ...

A Siracusa saranno aperti al pubblico i negozi nelle domeniche e negli altri giorni festivi, dopo la sospensione dovuta all’emergenza sanitaria. Resteranno chiusi solo i supermercati e gli outlet. Lo ha disposto il sindaco del capoluogo aretuseo, Francesco Italia, con un’ordinanza proposta dal dirigente del settore Attività produttive e mercati, Enzo Miccoli, applicando la circolare del 23 maggio, con la quale il presidente della Regione dispone alcune deroghe alle chiusura delle attività.
“Tra le deroghe concesse dalla circolare – spiega il sindaco Italia – una riguarda le città turistiche, riconoscimento che la Regione ha assegnato da molti anni a Siracusa. Restano valide le prescrizioni anti-contagio, di cautela e le misure di sicurezza nei luoghi di lavoro. Anzi, il loro rispetto diventa essenziale per mantenere l’apertura dei negozi”.
In tal senso, il provvedimento indica una serie di regole che tutti sono tenuti ad osservare, che riguardano anche gli altri giorni di apertura, a cominciare dall’uso delle mascherine e dal mantenimento delle distanze tra le persone. Bisogna mantenere un’adeguata informazione sulle misure di prevenzione; prevedere l’accesso, in base alle caratteristiche dei singoli esercizi, in modo da evitare assembramenti e assicurare il mantenimento di almeno un metro di separazione tra i clienti; avere un’ampia disponibilità di prodotti per l’igiene delle mani con soluzioni idro-alcoliche.
In caso di vendita di abbigliamento: dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso per scegliere in autonomia la merce; l’addetto alla vendita deve procedere ad una frequente igiene delle mani e assicurare la pulizia e la disinfezione quotidiana delle aree comuni. Occorre poi favorire il ricambio d’aria negli ambienti interni ed escludere totalmente, per gli impianti di condizionamento, la funzione di ricircolo dell’aria. In ultimo, la cassa può essere dotata di schermo o, in alternativa, il personale deve indossare la mascherina e avere a disposizione gel igienizzante.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: