Siracusa. Riapre l’asilo nido “L’Arcobaleno” di via Spagna: ieri l’inaugurazione col sindaco Italia

Inaugurato il rinnovato asilo nido comunale “L’arcobaleno”, in via Spagna, a Siracusa. Domani riaprirà i battenti a tutti gli effetti, tornando a servire una zona, tra viale Santa Panagia e via Antonello da Messina, in cui forte è la domanda di servizi da parte delle famiglie. A tagliare il nastro sono stati il sindaco, Francesco Italia, e l’assessore alle Politiche sociali, Concetta Carbone, alla presenza del dirigente del settore, Loredana Carrara, e del Rup, Paolo Rizzo.
​A lungo inagibile a causa della pessime condizioni del tetto, l’immobile ha subito un vasto intervento di ristrutturazione finanziato per 500 mila euro euro, attraverso la Regione, da una linea del Fondo sviluppo e coesione dell’Unione Europea destinato specificatamente a interventi strutturali pubblici per l’infanzia. Un uguale stanziamento, nell’ambito dello stesso programma europeo, è stato ottenuto dall’Amministrazione per un altro asilo nido comunale, il “Baby smile” di via Regia Corte, che sarà inaugurato prima di Natale. I due interventi furono progettati dal Comune e presentati nel marzo del 2019 alla Regione, ma i finanziamenti sono arrivati due anni dopo.
​«Oggi è una bellissima giornata – ha detto il sindaco Italia – perché è l’inizio dell’ultimo atto di quella che è stata una delle prima sfide affrontate dalla mia amministrazione. Poche settimane dopo il nostro insediamento, l’ingegnere capo mi comunicò che i 7 asili nido comunali erano chiusi o inagibili e che non c’erano fondi né per i lavori né per la gestione. Assieme ai dirigenti ed ai tecnici abbiamo lavorato senza sosta: dopo avere recuperato le somme necessarie, 5 sono stati riaperti con interventi di manutenzione; per gli altri due, quelli che erano nella peggiori condizioni, siamo riusciti a intercettare fondi comunitari e adesso possono tornare al servizio delle famiglie».
​All’inaugurazione erano presenti i responsabili e il personale della cooperativa “Impresa sociale”, che gestisce la struttura, mentre padre Santino Fortunato, della vicina parrocchia Madre di Dio, ha impartito la benedizione.

«Come esperta di fondi comunitari – ha affermato l’assessore Concetta Carbone – ho seguito la vicenda sin dalle primissime battute e, dunque, per me è motivo di grande soddisfazione chiudere il ciclo inaugurando questi due asili. Avere tutti i nidi comunali aperti e funzionanti è un risultato importate per la città e per la mission stessa di questa amministrazione che della scuola e dell’educazione dei nostri ragazzi ha fatto una priorità».
​L’intervento e è stato realizzato in un’ottica di efficientamento energetico perché l’immobile è stato dotato di cappotto e infissi termici; il tetto è stato del tutto ristrutturato, impermeabilizzato e coibentato. Rifatti gli impianti di acqua e luce ed è stato riportato a efficienza quello antincendio. Nuovo anche il sistema di climatizzazione invernale ed estivo come gli arredi e le attrezzature, comprese quelle dalla cucina per la preparazione di pasti ai bambini.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: