Siracusa. Rifiuti, la differenziata supera la soglia del 50%

Superata la soglia del 50 per cento di raccolta differenziata a Siracusa. Il dato è stato fornito dal sindaco di Siracusa, Francesco Italia che, insieme all’assessore all’Igiene urbana, Andrea Buccheri, e al comandante della Polizia municipale, Enzo Miccoli, ha fornito un bilancio positivo in tema di rifiuti: in crescita i controlli, con un incremento dell’80 per cento per le sanzioni.

Annunciato l’aumento sul territorio delle telecamere per la lotta alle discariche abusive: saranno 20 in più alle dodici già esistenti e sorveglieranno l’area sud – i dintorni di Cassibile e la fascia costiera – e saranno installate grazie al progetto del comitato “Pane e biscotti-Torre Ognina”, finanziato con i fondi di Democrazia partecipata.

Rispetto a un totale di 50.850 tonnellate, le frazioni differenziate ammontano a 25.640 tonnellate: al 31 dicembre del 2020, su un totale di 58.600 tonnellate i cittadini differenziavano il 41,2 di rifiuti.

“Si tratta – ha commentato il sindaco Italia – di un valore rilavante ma che appare ancora più evidente se lo rapportiamo al 18 per cento di differenziata registrato nel 2018. Vuol dire che abbiamo avuto in tre anni una crescita di oltre 32 punti”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: