SIRACUSA. RISCHIO AUMENTO CONTAGI COVID-19, FEDERFARMA: “L’ATTENZIONE RESTI ALTISSIMA”

A Siracusa manca l'ossigeno. Federfarma lancia una proposta - SOCIALFARMA

“I dati che ogni giorno arrivano dagli organi ufficiali dimostrano, qualora ce ne fosse il bisogno, che il coronavirus non è andato in ferie e che, anzi, proprio la pausa estiva è stata una delle concause di un innalzamento dei contagi”.
Lo dichiara Salvatore Caruso, presidente di Federfarma Siracusa, commentando l’andamento dei contagi di Covid-19 in Italia nelle ultime settimane.
“L’altro motivo che senza dubbio sta facilitando la diffusione del contagio – prosegue il dottore Caruso – è questa sorta di alleggerimento dell’attenzione sulle misure di prevenzione, assolutamente ingiustificato, tale da far nascere anche un paradossale ma soprattutto pericoloso movimento negazionista”.
“Distanziamento, igiene delle mani e mascherine restano le armi principali per evitare il contagio – ricorda ancora il presidente Caruso – un rigido schema che ha permesso anche ad una categoria molto esposta come quella dei farmacisti di ridurre al minimo sia i casi positivi sia, per fortuna, le vittime”.
“Abbandonare scelleratamente queste buone abitudini rischia di riportare indietro di mesi i numeri della pandemia – continua Caruso – ed è per questo che l’attenzione sulla prevenzione deve restare massima, anche in previsione dell’inizio della scuola; a tal proposito è bene che insegnanti, personale non docente e gli stessi alunni, nei casi in cui non sia possibile garantire il distanziamento, utilizzino le mascherine chirurgiche usa e getta, come ben indicato dal comitato tecnico scientifico, da sostituire ogni 5/6 ore al massimo, garantendo così la massima igiene e sicurezza per tutti”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: