“Diritto ad una vita lavorativa più dignitosa“. Questo chiedono le organizzazioni sindacali che, ieri, hanno convocato un’assemblea dei lavoratori del cantiere Tekra di viale Ermocrate.

Fp Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl e Filas hanno riunito i lavoratori dell’azienda gestore del servizio di raccolta dei rifiuti urbani che continuano a subire il ritardo dei pagamenti dei loro stipendi. Ad aggravare la situazione il rimbalzo di responsabilità tra Comune e azienda, gli orari di lavoro e alcune assunzioni effettuate senza confronto sindacale.

Le cinque sigle, ascoltati i lavoratori, hanno dichiarato una serie di azioni che vogliono rivendicare il diritto a una vita lavorativa più dignitosa. Saranno giorni di attesa che, in caso di mancate risposte, potrebbero sfociare in altre forme di protesta per ottenere quanto dovuto.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: