Siracusa. Sanità, procede l’iter per il nuovo ospedale

Procede l’iter per la costruzione del nuovo ospedale di Siracusa. Il prefetto di Siracusa, Giuseppina Scaduto, infatti, in qualità di Commissario straordinario ha illustrato il percorso in più fasi per la realizzazione del nuovo nosocomio.

Il 4 dicembre 2021, il Raggruppamento Temporaneo di Professionisti (Rtp) vincitore del concorso di idee per la realizzazione del nuovo ospedale, con mandatario lo studio Plicchi di Bologna, presenterà lo studio di fattibilità tecnica ed economica, primo livello di approfondimento progettuale a seguito delle indagini (geologiche, idrogeologiche, idrologiche, idrauliche ecc.) previste dal Codice degli appalti.

“Questo è stato possibile – afferma il prefetto Scaduto – grazie alla decisione dell’assessorato regionale della salute di autorizzare l’Asp di Siracusa ad anticipare al Commissario straordinario la somma di 17.873.955,09 euro, per la copertura finanziaria delle obbligazioni già assunte e di quelle in via di assunzione ai fini dell’acquisizione della progettazione esecutiva. Somme che saranno rimborsate all’Azienda non appena sarà definito l’Accordo di programma che la Regione Siciliana ha già sottoposto ai ministeri della Salute e dell’Economia, ottenendo a maggio scorso un primo importante parere favorevole”.

L’intesa ha consentito negli ultimi quattro mesi di adempiere ad obblighi di legge e di definire altri aspetti parimenti propedeutici alla prosecuzione dell’iter realizzativo dell’opera, avvalendosi ove necessario della facoltà di deroga attribuita al Commissario e mutuando quanto già sperimentato con successo in altre emergenze di protezione civile, quali ad esempio la ricostruzione del Ponte di Genova.

I passaggi effettuati fino ad oggi sono i seguenti: il 4 ottobre 2021 è stato affidato alla Conteco Check srl, con sede a Milano il servizio di supporto tecnico-amministrativo e di committenza ausiliaria al Rup per un importo contrattuale di € 908.255,58 oltre cassa professionale al 4% (36.330,22 €) ed iva al 22% (207.808,88 €); il 28 ottobre 2021 si è conclusa la negoziazione con l’RTP che – fermo restando lo sconto del 30% sulle prestazioni già previsto dal concorso di idee – ha accettato l’esecuzione del piano di indagini progettuali, senza oneri aggiuntivi per l’Amministrazione, e del servizio di avvio e gestione della banca dati; il 2 novembre, sono stati affidati all’Rtp i servizi di architettura e ingegneria per un importo di € 10.055.712,13 oltre cassa professionale al 4% (402.228,48 €) ed iva al 22% (2.212.256,66 €); il 4 novembre 2021, è stata avviata la procedura per l’individuazione del soggetto cui affidare i Servizi di architettura ed ingegneria di verifica; lo stesso 4 novembre, é stata data comunicazione ai proprietari delle aree da espropriare dell’avvio del procedimento.

“In parallelo – aggiunge il Prefetto – sono proseguite le positive e sempre più dettagliate interlocuzioni con le Amministrazioni e gli Enti competenti al rilascio di visti pareri e nulla osta, volte ad ottenere in tempi celeri la variante urbanistica che questo Commissario potrà richiedere all’assessorato regionale del Territorio e dell’Ambiente dopo la verifica di conformità dello studio di fattibilità tecnica ed economica alla normativa vigente”.

Nuovo ospedale a Siracusa, presentato il progetto. Musumeci: "In Sicilia 3  nosocomi in più" - Giornale di Sicilia

“Per completezza d’informazione – conclude – si evidenzia che la Presidenza del Consiglio dei ministri ha comunicato che è in corso di istruttoria il provvedimento relativo alla proroga, per un ulteriore anno e senza soluzione di continuità, dell’incarico di Commissario straordinario per la progettazione e del nuovo complesso ospedaliero della città di Siracusa, già attribuito alla scrivente con D.P.C.M. del 22 settembre 2020”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: