Sempre più saldo il legame tra “Noi albergatori Siracusa“ e Fondazione Inda. Dopo la pausa, dovuta alla pandemia da Covid-19, sono infatti ripresi i tradizionali incontri conviviali con i protagonisti degli spettacoli classici in scena al Teatro Greco di Siracusa. 

Qualche giorno fa, in un noto albergo cittadino, sono intervenuti i protagonisti di Edipo Re, diretto da Robert Carsen, oltre a Francesco Italia, sindaco di Siracusa nonché presidente della Fondazione Inda, e Antonio Calbi, sovrintendente Inda. Presente anche il grande regista Peter Stein, marito di Maddalena Crippa, una delle protagoniste della tragedia di Sofocle. 

Ieri, in un altro albergo di Siracusa, è invece stata la volta dei protagonisti di Agamennone di Eschilo, intervenuti con il regista Davide Livermore e il consigliere delegato dell’Inda, Marina Valensise. 

“Per Noi albergatori Siracusa – dichiara il presidente Giuseppe Rosano – è un piacere promuovere questi incontri mirati all’accoglienza e al ringraziamento dei protagonisti degli spettacoli classici in scena al Teatro Greco di Siracusa. Siamo onorati di portare avanti quella che è ormai divenuta una tradizione che evidenzia il rapporto di collaborazione tra la nostra associazione e la Fondazione Inda. Con gli obiettivi di accrescere il numero di spettatori, tramite anche la proposta di pacchetti soggiorno con biglietto spettacolo incluso, e di potenziare la permanenza media dei pernottamenti a beneficio dell’economia siracusana“. 

Il prossimo appuntamento si terrà il 24 giugno, in un’altra struttura alberghiera, con i protagonisti di Ifigenia in Tauride di Euripide per la regia di Jacopo Gassman. 

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: