SIRACUSA. SENZA SOSTA L’AZIONE DI CONTRASTO DELLA POLIZIA DI STATO ALLO SPACCIO ED AL CONSUMO DI STUPEFACENTI: ARRESTI NEL CAPOLUOGO E AD AVOLA

Nell’ambito dell’azione di contrasto allo spaccio ed al consumo di sostanze stupefacenti, che impegna gli Uffici operativi della Polizia di Stato di Siracusa e provincia, nel pomeriggio di ieri, agenti della Squadra Mobile hanno arrestato, per detenzione ai fini dello spaccio di stupefacenti, Lorenzo Pugliara, siracusano di 20
anni.
Gli investigatori della Squadra Mobile aretusea, a seguito di indagini di polizia giudiziaria, effettuavano una perquisizione personale nei confronti di Pugliara, estendendola all’interno della sua abitazione, rinvenendo e sequestrando, a casa dello stesso, 25 grammi di hashish, 5,20 grammi di cocaina, altra sostanza utilizzata per il
taglio dello stupefacente e per il confezionamento e 330 euro in contanti, probabile provento dell’attività di spaccio. Inoltre, venivano rinvenute 4 piante di marijuana con infiorescenza.
Pugliara, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Ancora, agenti delle Volanti della Questura di Siracusa nella giornata di ieri, in via Italia 103, nota piazza
di spaccio, hanno proceduto a segnalare all’Autorità Amministrativa competente un uomo di 59 anni, trovato in possesso di una modica quantità di hashish ed un altro uomo di 32 anni per uso personale della stessa sostanza. Infine, nell’ambito dei controlli, agenti delle Volanti hanno denunciato, per evasione dagli arresti domiciliari, un uomo di 68 anni trovato fuori dalla propria abitazione in compagnia di altre persone.

Ad Avola, nella serata di ieri, agenti del Commissariato hanno arrestato in flagranza di reato Gianluca Liotta, di 47 anni, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Gli investigatori del Commissariato di Avola, nel corso di specifici servizi finalizzati al contrasto dello spaccio e del consumo di sostanze stupefacenti, effettuavano nei confronti di Liotta una perquisizione personale estendendola, altresì, al veicolo sul quale viaggiava, rinvenendo e sequestrando 20 grammi di cocaina. La sostanza era stata occultata all’interno del vano motore. Una successiva perquisizione, effettuata a casa dell’arrestato, permetteva di recuperare altri 35 grammi di sostanza utilizzata per il taglio dello stupefacente. L’uomo, su disposizione dell’Autorità Amministrativa competente, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.
Gianluca Liotta, soggetto già noto alle forze di Polizia, risulta essere percettore del reddito di cittadinanza.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: