SIRACUSA. SERRATI CONTROLLI DEI CARABINIERI PORTANO A TRE ARRESTI TRA CASSIBILE E BELVEDERE PER IL FURTO DI 620 KG DI PRODOTTI AGRICOLI.

Nella nottata scorsa i Carabinieri delle Stazioni di Belvedere e Cassibile, nell’ambito di uno
specifico e mirato servizio di controllo del territorio volto alla prevenzione e repressione dei reati
predatori ai danni dei fondi agricoli, hanno tratto in arresto per furto aggravato di agrumi Di Mari
Roberto, disoccupato siracusano classe 1959 e pregiudicato, Puglisi Maria Grazia, disoccupata
siracusana classe 1989 con precedenti di polizia specifici e S.A., operaio siracusano classe 1964
incensurato.

Nel dettaglio, durante il pattugliamento di zone rurali, i tre sono stati notati a bordo di due differenti
autovetture con fare sospetto mentre uscivano da tratturi che conducono ad alcuni fondi agricoli di
contrada Tivoli e contrada pantano, pertanto sono stati subito bloccati e controllati dai militari
dell’Arma. All’ interno del baule e dell’abitacolo delle autovetture erano stipati ben 500 kg di
agrumi di varia tipologia asportati poco prima in un caso e 120 kg di limoni nell’altro. L’intera
refurtiva è stata riconsegnata ai proprietari delle azienda agricole colpite mentre i 3 soggetti,
condotti presso i locali dei Comandi dell’Arma dei Carabinieri operanti, per le formalità di rito,
sono statati sottoposti alla detenzione domiciliare in attesa di rito direttissimo.
L’attenzione del Comando Compagnia Carabinieri di Siracusa rimane alta e costante sull’intera
giurisdizione di competenza in considerazione del fatto che il fenomeno dei furti di prodotti agricoli
registra dati rilevanti che richiedono un’efficace e costante azione di contrasto al fine di tutelare un
settore economico, quello ortofrutticolo, particolarmente importante per il territorio.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: