SIRACUSA. SI INSEDIA IL CONSIGLIO DELLA SEZIONE TERRITORIALE DELL’UNIONE ITALIANA DEI CIECHI E IPOVEDENTI DELLA PROVINCIA: CARMELO FANGANO ELETTO PRESIDENTE

Unione Italiana dei Ciechi e Ipovedenti Siracusa, rinnovato il ...

Sabato scorso si è svolta l’Assemblea elettiva dei soci dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti della Sezione Territoriale di Siracusa nel corso della quale si sono tenute le elezioni per il rinnovo delle cariche associative. E’ stato eletto il nuovo Consiglio direttivo che guiderà l’associazione per il prossimo quinquennio 2020-2025.

“Quella di quest’anno – dicono i soci- è stata un’assemblea particolare che certamente ricorderemo, perché per la prima volta si è tenuta contemporaneamente in tre sedi diverse.  Rispettosi delle regole anti-Covid, che impongono il distanziamento social e il divieto di assembramenti, il consiglio sezionale ha infatti deciso di svolgere l’assemblea sia a Siracusa, quale sede principale, sia in due sotto- assemblee che si sono riunite a Carlentini (per la partecipazione dei soci di Carlentini, Lentini e Francofonte) e a Rosolini (per la partecipazione dei soci di Rosolini, Noto, Pachino e Portopalo”. Le due sotto- assemblee sono infatti state collegate all’assemblea di Siracusa in videoconferenza, grazie alla collaborazione di Siracusa online e allo staff di Luigi Bianca. Il presidente uscente della sezione UICI di Siracusa, Carmelo Di Martino, ad apertura dei lavori ha voluto ringraziare, oltre a tutti gli intervenuti, l’associazione dell’Arma dei Carabinieri di Lentini, nella persona del suo Presidente Luogotenente Andrea Chiarenza, nominato vice presidente della sotto assemblea di Carlentini, e la Misericordia di Rosolini nella persona del Governatore Avv. Nino Savarino, nominato vicepresidente della sotto assemblea di Rosolini. Alla fine delle operazioni di spoglio sono risultati eletti: Carmelo Fangano, Presidente; Carmelo Di Martino, vicepresidente e Vincenzo Rizzo, consigliere delegato.

I

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: