SIRACUSA. SPEDIZIONE PUNITIVA PER UN CELLULARE RUBATO: TRE GIOVANI IRROMPONO IN UN’ABITAZIONE TERRORIZZANDO I PROPRIETARI CON UN COLTELLO

Siracusa, denunciate dalla Polizia di Stato due persone ed altre due  segnalate all'A.A. - onlinesiracusa.it

Alle ore 18,30 circa di ieri, gli agenti della Questura di Siracusa sono intervenuti in via Nino Martoglio per la segnalazione di un’aggressione ad una famiglia mentre si trovava all’interno della propria abitazione.
Giunti sul posto, gli agenti trovavano tutti i vasi di fiori fatti a pezzi nel pianerottolo e un uomo che riferiva di essere riuscito a togliere il coltello ad uno di tre aggressori.
I tre giovani, uno dei quali una ragazza, ritenendo che la figlia della famiglia aggredita avesse rubato loro il cellulare durante una festa a Fontane Bianche avvenuta una settimana prima, si sono recati a casa della stessa per farselo restituire, minacciando prima la nonna e poi il padre con un coltello. Non contenti, i predetti hanno continuato l’azione punitiva distruggendo tutto quello che veniva loro sottomano.
Gli agenti avviavano subito le ricerche degli aggressori e riuscivano a rintracciare, poco distante dal luogo in cui erano intervenuti, un ragazzo di 20 anni ed una ragazza di 17, entrambi denunciati per il reato di minaccia e danneggiamento.
A seguito di perquisizione, il giovane è stato trovato in possesso di un coltello nascosto all’interno dello zainetto e, per tale motivo, è stato denunciato anche per il reato di porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: