SIRACUSA. UN ARRESTO DEI CARABINIERI PER FURTO DI ENERGIA ELETTRICA.

Continuano i controlli volti a contrastare il fenomeno sempre più monitorato del furto di energia elettrica. Nella giornata scorsa i Carabinieri della Stazione di Siracusa Principale, in sinergia con il personale tecnico dell’Enel, hanno effettuato, in esito ad approfondita attività informativa, specifiche verifiche ad alcune abitazioni della città. Detta attività ha permesso di trarre in arresto Micieli Luigi, siracusano classe 1951, panificatore pregiudicato per aver commesso il reato di furto di energia elettrica.

Nello specifico, è stata accertata una manomissione del contatore effettuata per mezzo di un potente magnete, posto al di sopra del misuratore di energia elettrica, che determinava un rilevamento di consumo minore del 97,84% rispetto al reale assorbimento di corrente. Il contatore è stato acquisito dal personale dell’Enel per ulteriori verifiche tecniche e per una più precisa stima del danno patito.

Il 67enne è stato poi rimesso immediatamente in libertà come disposto dall’Autorità Giudiziaria di Siracusa, la quale non ravvisava l’applicazione di misure cautelari.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: