SIRACUSA. UNIONE DEGLI STUDENTI: “LANCIATO UN CIRCUITO DI SOLIDARIETÀ PER FAR FRONTE ALLE NECESSITÀ DI MOLTI”

SIRACUSA. UNIONE DEGLI STUDENTI, DIDATTICA A DISTANZA: I DATI ...

Riceviamo e pubblichiamo comunicato del comitato “Unione degli Studenti” di Siracusa:

” La scuola continua ad essere fonte di numerose discriminazioni che affondano radici in anni di definanziamento alla scuola pubblica e di assenza di un progetto inclusivo per tutte e tutti. Anche quest’anno abbiamo condotto la nostra inchiesta sul costo dei libri di testo e anche quest’anno i risultati sono perfettamente in linea con una scuola ancora escludente e inaccessibile: il costo medio per frequentare un solo anno scolastico ammonta a €364. Non serve ribadire che questa cifra risulta assolutamente vergognosa per una scuola che dovrebbe essere pubblica e mettere nelle condizioni tutte e tutti di accedervi.

Tale numero però non riesce a rappresentare le forti disuguaglianze che abbiamo registrato nella nostra provincia: studiare nella provincia di Siracusa può addirittura costare il doppio che farlo in città. Indicativo è l’indirizzo turismo, che nella nostra città costerebbe per un anno €295, che arriva a raggiungere i €430 in provincia per lo stesso. 

Un altro elemento, che non ci sorprende in realtà, è la grandissima differenza di costo che intercorre tra un liceo ed un istituto tecnico-professionale: addirittura frequentare un anno scolastico in un liceo costerebbe il 18% in più.

E’ chiaro che queste forti disuguaglianze incidano fortemente nella capacità dello studente di scegliere l’indirizzo di studi più affine alle proprie inclinazioni personali e interessi. 

Per far fronte alle necessità sempre più incombenti degli studenti e delle studentesse della nostra città, l’Unione degli Studenti Siracusa crede fermamente che la risposta debba essere quella del mutualismo. Lanciamo quindi un circuito di solidarietà che attraverserà tutta la città e avrà come punto di snodo e di contatto l’Urban Center.

Quattro sono le attività che costituiranno i fili di questa rete:

  • Lezioni di recupero tra pari

Sarà possibile dare o richiedere la disponibilità per determinate materie o argomenti. Non solo perché crediamo fermamente nella pair education e in una didattica nuova ed innovativa; ma anche per rispondere alla negazione del diritto al recupero di quest’anno scolastico.

  • Sportello di supporto psicologico

Sebbene fosse già una rivendicazione centrale per l’Unione degli Studenti quella di regolamentare la figura dello psicologo all’interno delle nostre scuole, oggi risulta più che mai improrogabile. Non tutte e tutti hanno vissuto e stanno vivendo questo periodo alla stessa maniera, è necessario ripensare la salute mentale come priorità.

  • Carta della cittadinanza studentesca

Tramite 25 convenzioni, stipulate con i cittadini e le cittadine proprietari di esercizi commerciali in città, sarà possibile usufruire di sconti ed agevolazioni con la sola esibizione della carta. Non tutti hanno le stesse capacità di attraversare i locali della nostra città, bisogna ripensarla e renderla a misura di studente.

  • Mercatino del libro usato

Con questa attività a scopo mutualistico e non di lucro, sarà possibile acquistare e vendere i propri libri di testo ad un costo pari al 50% del prezzo di copertina.

Tale circuito avrà inizio Giovedì 20 Agosto e avrà termine a fine Settembre”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: