Episodio inqualificabile, che riguarda uno dei servizi che SIAM, insieme al Comune di Siracusa, ha messo a disposizione della cittadinanza.
Una delle casette dell’acqua, nello specifico quella di via Barresi, è stata vandalizzata e seriamente danneggiata da ignoti. Gli autori di questo atto di inciviltà hanno divelto l’erogatore, rubando il poco incasso, distruggendo la bacheca e compromettendo parte dell’impianto idrico.

In questo momento, sono in corso le verifiche sull’entità dei danni, per capire se e quando sarà possibile ripristinare l’impianto.
La casetta di via Barresi peraltro, come le altre sei targate SIAM, eroga in buona parte acqua gratuitamente, quindi fornisce un servizio importante alla cittadinanza, anche economicamente e socialmente, perché permette a chiunque di potersi rifornire di acqua, ottenendo un risparmio molto utile ai cittadini, soprattutto in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo. Da fine giugno a fine settembre sono stati 103.909 i litri erogati dalla casetta di via Barresi, con un risparmio per i cittadini di 15.586 euro e una riduzione del rifiuto di plastica di 69.273 bottiglie, cifre che rendono questo impianto il terzo più utilizzato della città.
SIAM condanna con forza quanto accaduto e spera che presto vengano individuati i responsabili di un crimine che va contro la comunità, contro il quartiere, contro la città, perché colpisce un servizio pubblico, gratuito, importante per i residenti della zona e non solo.

Non si conoscono, al momento, i tempi di riattivazione della casetta.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: