Nell’ambito di un rafforzamento dei controlli amministrativi disposti dal Questore di Siracusa nei confronti di esercizi commerciali, in particolare adibiti ad intrattenimento e ristorazione, che svolgono le loro attività nella provincia aretusea, gli agenti della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale hanno effettuato, in sinergia con i competenti Uffici Provinciali dell’ASP, dell’ARPA e della SIAE, numerosi controlli a largo spettro su altrettante attività.
In specie, l’attenzione degli uomini della Squadra Amministrativa della Questura si è concentrata sul controllo della salubrità e dell’igiene dei locali di ristorazione presenti nei centri storici ed in particolare in Ortigia, ove nel periodo estivo si registra una forte presenza di avventori.
Ad alcuni dei 36 esercizi pubblici controllati sono state elevate delle sanzioni per irregolarità formali riguardanti ad esempio la mancata affissione di avvisi e di informazioni all’utenza regolamentati dal testo unico delle leggi di pubblica sicurezza ed alcune inosservanze sempre di natura documentale e amministrativa.
Inoltre, in un locale sito nel comune di Augusta, nel corso di una serata musicale che aveva come ospite un noto cantante italiano, il numero degli spettatori era superiore a quello previsto in licenza. Per tale motivo la titolare del locale è stata denunciata e sanzionata.

In tutto sono state elevate 7 sanzioni amministrative.
Insieme a personale dell’ARPA, i Poliziotti dell’Amministrativa hanno anche verificato la regolarità delle immissioni sonore in alcuni locali notturni di Ortigia e della zona del Foro Italico che diffondono musica di intrattenimento.
In quest’ultimo caso non sono state riscontrate evidenti irregolarità e il personale dell’ARPA si è riservato di accertare, con il responso della strumentazione in loro possesso, eventuali difformità.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: