SIRACUSA. VIADOTTO DI SCALA GRECA, VINCIULLO- ALOTA- CASTAGNINO E BASILE: “LA REGIONE SOTTRAE IL FINANZIAMENTO E L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE TACE VERGOGNOSAMENTE”

“La Regione siciliana, lo scorso anno, ha sottratto ai cittadini di Siracusa oltre 4 milioni di euro per la demolizione e la ricostruzione del Viadotto di Viale Scala Greca e il Vermexio, anziché protestare, rivendicando le somme stanziate nella scorsa Legislatura, tace vergognosamente e fa passerelle con i rappresentanti del Governo regionale”. Lo
dichiarano Vincenzo Vinciullo, Fabio Alota, Salvatore Castagnino e Mauro Basile.
“Ci saremmo aspettati – proseguono i quattro – di fronte alla Deliberazione della Giunta Regionale di Governo che
umilia la nostra città, una presa di posizione durissima a tutela degli interessi dei cittadini, ma dal Vermexio non si è alzata nemmeno una flebile voce di protesta, anzi, in più occasioni, il Sindaco del CGA ha lodato, in modo sperticato, i rappresentanti del Governo regionale, gli stessi che hanno sottratto oltre 4 milioni alla nostra città, stanziati, ripetiamo, nella scorsa Legislatura”.
“E la sicurezza dei cittadini? – si chiedono ancora – E il progetto di demolire gli orrendi piloni in cemento armato che
sostengono il viadotto ormai chiuso da anni? E la decisione del Parlamento Siciliano di ricostruire il ponte in modo più elegante e rispettoso dei luoghi ricchi di storia e di resti archeologici?”
“Tutto ciò – hanno concluso Vinciullo, Alota, Castagnino e Basile, non interessa al Vermexio, l’unica cosa che interessa è fare passerelle con gli esponenti del Governo regionale”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: