SIRACUSA. VINCIULLO: “SCIPPO POLITICO DELLA REGIONE ALLA PROVINCIA DI SIRACUSA”

“Su proposta dell’Assessore del sottofondo del sottopasso dello Svincolo Maremonti, ovvero dello Svincolo di Rosolini, la Giunta di Governo, al completo, senza opposizione di alcuno, ha scippato, politicamente parlando, la provincia di Siracusa di ulteriori 2 milioni di euro”. Lo dichiara Vincenzo Vinciullo.
“Questa volta lo scippo politico riguarda il “miglioramento del livello di sicurezza della Strada Regionale 11 Ferla-Pantalica-Sortino” per l’importo di euro 2.145.000 stanziati, come dicevo in premessa, nella scorsa Legislatura e nel Patto per il Sud”.
“Ed ora – ha proseguito Vinciullo – lo scippo politico è stato concertato in maniera scientifica, per evitare eventuali ricorsi che avrei proposto, con il Ministero per il Sud e la Coesione Territoriale (Governo giallorosso, cioè Centro sinistra e grillini) attraverso un atto modificativo del Patto per lo Sviluppo della Regione Siciliana, firmato il 17/12/2019, quindi vi è premeditazione politica chiara in questo provvedimento”.

“La manovra che vale 4.280.624,32 – dichiara ancora Vinciullo – per finanziare 6 nuovi interventi nelle province di Palermo, Catania, Messina, Agrigento, Trapani ed Enna, per il 50% è stata fatta a spese della provincia di Siracusa, con l’aggravante e la presa per i fondelli che aggiungono che in seguito a eventuali ribassi d’asta ci restituiscono ciò che oggi ci è stato tolto. Quindi Centro destra, grillini e Centro sinistra il 19 dicembre 2019 hanno trovato il tempo, il modo e la forma per accordarsi a danno del nostro territorio. Complimenti, gli inciuci portano sempre risultati eccezionali”.
“Ma non sarebbe arrivato, finalmente, il tempo – si domanda l’ex parlamentare regionale – di dimettervi ed andare a casa? Oltre a collaborare a tagliare nastri, lo spiegate ai cittadini cosa fate, se non riuscite a difendere ciò che è stato ottenuto nella scorsa Legislatura? De hoc satis, ne abbiamo abbastanza”.

“Io ritengo con scienza e coscienza – ha concluso Vinciullo – che è giunto il momento di guardarvi allo specchio e per il rispetto che è dovuto ai vostri concittadini ed elettori, prima che a voi stessi, prendere atto che il tempo che vi è stato concesso è trascorso invano, che la vostra esperienza è un totale fallimento perché non riuscite a difendere nemmeno l’eredità ricevuta”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: