Nella prima serata di ieri, un giovane di 22 anni, conosciuto agli uffici di polizia, poiché sottoposto agli arresti domiciliari, si è recato, accompagnato da altri tre familiari (due donne e un altro uomo) al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Siracusa, in quanto colto da un malore.
Sin da subito, il paziente ed i suoi accompagnatori hanno mostrato palese insofferenza all’interno della sala di aspetto, perché pretendevano di essere immediatamente ricevuti dai medici.
La Guardia Giurata, che al momento prestava servizio in ospedale, vedendo che i quattro montavano sempre più in collera e mostravano un fare minaccioso, chiamava la Polizia di Stato.
Poco dopo, i componenti di una Volante giungevano al pronto Soccorso per sedare gli animi ma, per tutta risposta, venivano minacciati, aggrediti e picchiati dai familiari del giovane e dalla stesso paziente.
In particolare, una donna di 36 anni dopo aver minacciato gli agenti danneggiava l’autovettura della Polizia.
Dopo aver riportato l’ordine ed aver effettuato le incombenze di legge, gli agenti hanno denunciato i quattro per i reati commessi.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: