Sortino, al via la stabilizzazione dei dipendenti precari

“Obiettivo centrato!”. Al via la trasformazione a full- time del rapporto di lavoro di tutti i dipendenti del Comune di Sortino, assunti a part-time per stabilizzazione ”. Ad annunciarlo è stato il segretario generale della Cisl Fp Ragusa Siracusa, Daniele Passanisi, dopo che nello scorso mese di agosto era stata disposta la delibera approvata dalla giunta comunale di Sortino relativa al fabbisogno triennale del personale per il periodo 2021/2023, all’interno della quale era stata prevista la trasformazione, entro il 2022, del rapporto di lavoro del personale part-time a tempo pieno. “ Sono stati rispettati tutti gli impegni che il Sindaco, sin dal suo primo insediamento, ha assunto nei confronti della Cisl Fp. – ha dichiarato Passanisi – Dalla stabilizzazione dei precari, all’aumento delle ore per gli stessi, fino alla trasformazione del loro rapporto di lavoro a tempo pieno. Per questo un plauso va rivolto al sindaco Vincenzo Parlato ed alla sua amministrazione per avere saputo ascoltare le giuste rivendicazioni che la Cisl Fp ha sempre avanzato ”. “ Un risultato per niente scontato – ha continuato il Segretario Generale – e raggiunto attraverso il dialogo continuo e serrato avviato in questi anni dalla Cisl Fp insieme all’amministrazione comunale di Sortino che consente, a partire dall’1 gennaio 2022, di portare tutti i dipendenti, con contratto di lavoro a tempo parziale in servizio presso il Comune di Sortino, a 36 ore. Un passo atteso da tanto tempo che adesso garantisce totale dignità e merito ai dipendenti comunali, che negli anni hanno consentito all’ente ed ai suoi uffici servizi sempre puntuali e risposte concrete per la cittadinanza ”. Un passaggio che adesso secondo il segretario generale della Cisl Fp Ragusa Siracusa, Daniele Passanisi, deve essere seguito dagli altri Comuni della provincia siracusana. “ Auspichiamo che questo risultato serva di esempio ed anche da monito per le altre amministrazioni comunali che sono nelle stesse condizioni – ha concluso Passanisi – affinché possano dare, attraverso lo stesso modus operandi, risposte reali e tempestive alle richieste che la Cisl Fp ha inoltrato su questo tema a tutti i Sindaci della provincia aretusea. I dipendenti comunali garantiscono costantemente all’utenza efficienza ed efficacia dei servizi, ed è ormai giunto il momento di attribuire loro il giusto riconoscimento professionale attraverso il dovuto e meritato passaggio da part-time a full-time ”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: