Il Dipartimento per gli Affari Interni e territoriali, – Direzione Centrale per la finanza locale del Ministero dell’Interno grazie ad un incremento dello stanziamento di ulteriori 350 milioni di Euro ai sensi dell’art. 1, comma 53-ter della legge 27 dicembre 2019, n.160, come integrato dall’art. 16, comma 3 del
decreto legge 9 agosto 2022 n.115 si della Legge Finanziaria 2020 art. 1, comma 51 bis, ha permesso lo scorrimento della graduatoria dei finanziamenti destinati alla progettazione di interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, di messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole, degli edifici pubblici e del patrimonio degli enti locali.
Il Comune di Sortino, ha ottenuto n.3 finanziamenti finalizzati alla progettazione esecutiva delle seguenti opere:

1) Lavori di per la realizzazione della nuova rete idrica all’interno degli anelli C e D Zona centro Nord del centro urbano di Sortino per €uro 135.303;
2) Lavori di manutenzione straordinaria ed efficientamento energetico ed idrico della sorgente Canali e delle vasche di accumulo “Monticelli e Panzotta” per Euro 103.805.
3) Lavori per la messa in sicurezza del costone roccioso a valle di via Padre Gaudenzio Cianci per €uro 103.692.
“Siamo soddisfatti dell’ottimo risultato ottenuto – afferma il sindaco Vincenzo Parlato – per il quale ringrazio l’Ufficio tecnico Comunale che, in pochissimo tempo, ha redatto gli studi di fattibilità di questi tre importanti interventi, che arricchiscono un parco progetti di prim’ordine“.
“Stiamo continuando – è poi intervenuto l’Assessore ai Lavori Pubblici, Bastante – con impegno e costanza a perseguire gli obiettivi che già nella prima legislatura ci eravamo prefissi: dare priorità assoluta al progressivo rifacimento della rete idrica interna ed esterna ed all’efficientamento delle maggiori fonti di approvvigionamento idrico della nostra città, nonché puntare alla messa in sicurezza delle vasche di
accumulo principali di Monticelli e Panzotta“.
“Il terzo intervento -conclude soddisfatto il sindaco – permetterà, se finanziato, di intervenire in una area a rischio idrogeologico: il costone roccioso a valle di Via P.G. Cianci, che verrà messo in sicurezza eliminando il rischio di frane, nell’ottica di tutela del territorio“.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: