Applausi, consensi, strette di mano e tanta voglia di contribuire alla sua elezione. Edy Bandiera è stato sommerso dall’affetto dei sortinesi, presenti in buon numero ieri sera in via Libertà per l’inaugurazione del suo comitato elettorale, risultato troppo piccolo per accogliere i suoi sostenitori. A presentare il candidato di Forza Italia all’Assemblea Regionale Siciliana è stato Francesco Finocchiaro (nella foto insieme a Bandiera), presidente del Centro Turistico Giovanile, associazione della quale fa parte anche l’ex assessore agricoltura e pesca della Sicilia. In apertura l’inno nazionale, poi il saluto di benvenuto di Finocchiaro, che ha avuto parole di elogio per Bandiera, il quale incentrato la sua campagna elettorale non sulle promesse “e sui tanti farò che caratterizzano i discorsi degli altri candidati”, ma su tutto quello che lui ha fatto nei tre anni e due mesi in cui è stato componente della giunta Musumeci.

“Sono stati eseguiti – ha raccontato Bandiera – 5500 controlli sui prodotti alimentari in entrata, eseguite 30 mila analisi di laboratorio e realizzate 250 intercettazioni di prodotti non conformi. Tra questi il grano russo respinto, i limoni argentini avviati alla distruzione, i sequestri penali e le denunce – ha proseguito – contro chi per anni ha attentato alla nostra salute e alla nostra economia”. E inoltre, con lui assessore, sono stati raggiunti tutti gli obiettivi di spesa indicati dall’Unione europea. A tal proposito, ha mostrato anche un breve video sul suo telefonino, invitando caldamente tutti i presenti a sostenerlo in una campagna elettorale dura e difficile. “Sono una persona onesta, leale, laboriosa – ha detto Bandiera – e non sono mai stato fiorato da un sospetto, men che meno da un’indagine o da un avviso di garanzia. Non so quanti tra coloro che fanno politica possano affermare lo stesso. Ho sempre lavorato per la mia terra, per la provincia di Siracusa e continuerò a farlo con ancora più determinazione se me ne sarà data la possibilità. E mi raccomando – ha concluso scherzando – non cambiate Bandiera!”

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: