Un siracusano ha tentato di togliersi la vita ma è stato fermato in tempo. Aveva litigato in famiglia e, uscendo di casa, aveva pensato di farla finita Si è così messo alla guida della sua auto con l’obiettivo di raggiungere il ponte di Moodica, tristemente conosciuto come il “ponte dei suicidi” poiché scelto, per il notevole salto di circa 180 metri della propria campata, come teatro di estremi gesti di disperazione.

La vicenda riguarda un uomo di 37 anni di Siracusa, che ,non riuscendo ad orientarsi per raggiungere il ponte, viene fermato da una pattuglia della Polizia Stradale che, insospettitasi dalla “strana condotta di guida”, decide di controllarlo. Gli istanti immediatamente successivi hanno visto, come protagonisti, i due operatori della Polizia Stradale che, riuscendo ad instaurare un rapporto di fiducia con l’aspirante suicida, sono riusciti con le proprie parole a farlo desistere dal proprio tragico intento. Subito dopo, allertati i soccorsi, l’uomo veniva raggiunto sul posto da personale medico ed accompagnato in ospedale per le cure del caso unitamente agli agenti divenuti un sicuro punto di riferimento per l’uomo e per i familiari intervenuti.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: