Terza dose quarantenni e cinquantenni, lunedì via in Sicilia, come prenotare

Le Regioni potranno “anticipare al prossimo 22 novembre l’avvio della somministrazione della dose booster in favore di soggetti di età compresa tra i 40 e i 59 anni, purché siano trascorsi almeno sei mesi dal completamento del ciclo primario di vaccinazione”.

È quanto scrive il Commissario per l’emergenza Francesco Figliuolo in una nuova circolare alle Regioni.

La decisione, sottolinea Figliuolo, è legata all’evoluzione del quadro epidemiologico delle ultime settimane, che indica un “progressivo incremento dell’incidenza settimanale di nuovi casi e la crescita dei contagi” e ha l’obiettivo di “accelerare la campagna di somministrazione dei richiami per mantenere una elevata protezione individuale” di coloro che si sono vaccinati e per “ridurre il più possibile la trasmissione del virus.

Va tenuto inoltre conto, dice ancora il generale, che “le attuali evidenze mostrano dopo circa sei mesi dalla vaccinazione un iniziale decadimento del livello di efficacia dei vaccini nelle confronti delle forme sintomatiche, pur mantenendo un’elevata capacità protettiva nei confronti delle forme severe di malattia” e che vi è una “ampia disponibilità di vaccini” e una “elevata capacità dei punti vaccinali attualmente operativi”.

Come prenotarsi in Sicilia

In Sicilia, per ora, è possibile, per gli over 60, vaccinarsi con la terza dose, purché siano trascorsi sei mesi dalla somministrazione della seconda.

La prenotazione può essere effettuata, cliccando sull’immagine dedicata, attraverso l’apposita piattaforma della Regione (https://www.siciliacoronavirus.it) o direttamente su quella della Struttura commissariale nazionale gestita da Poste Italiane e raggiungibile al seguente indirizzo: https://prenotazioni.vaccinicovid.gov.it

Il commissario straordinario Figliuolo: Abbiamo vaccini in abbondanza per  fare la terza dose

È possibile, inoltre, prenotarsi chiamando il numero verde 800.00.99.66, attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18: è sufficiente indicare il codice fiscale, il numero della tessera sanitaria e quello del telefono cellulare, indispensabile per la conferma dell’appuntamento.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: