I tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano hanno ripreso stamattina le attività di ricerca dei due piloti del Canadair, precipitato ieri pomeriggio sul Monte Calcinera, alla periferia di Linguaglossa, sul versante nord dell’Etna.

Presenti dalle prime ore di ieri, immediatamente successive all’incidente, con oltre 20 soccorritori e tecnici di pronto imbarco per i mezzi aerei messi a disposizione dall’Aeronautica Militare, le squadre di ricerca del SASS stanno battendo tutte le zone limitrofe il relitto,  particolarmente difficili da percorrere a causa della tipologia impervia del terreno.

Insieme ai volontari del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano, presenti sul posto i militari del SAGF della Guardia di Finanza, i Carabinieri, la Forestale e i Vigili del Fuoco.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: