World Creativity e Innovation Day, la scommessa del Gruppo Onda

Persone, pianeta, pace, prosperità, partnership: sono le cinque “P” attorno alle quali ruota l’Agenda 2030 dell’ONU che enuncia i 17 obiettivi globali per uno sviluppo sostenibile del pianeta Terra. Una sfida che riguarda complessivamente e globalmente tutti, Paesi e individui dei cinque continenti, e che tutti abbiamo il dovere di raccogliere e provare a vincere. In questa scommessa globale un ruolo fondamentale la giocano la creatività e l’innovazione tanto che dal 2017 le Nazioni Unite promuovono il World Creativity & Innovation Day (Giornata mondiale della creatività e dell’innovazione) che si celebra il 21 aprile

Andare oltre il convenzionale, quel che è già sotto i nostri occhi, provando ad esplorare territori poco battuti, a scardinare vecchie logiche disperatamente aggrappate alle consuetudini, avere una visione del mondo che verrà – da qui a breve – svincolata dai vecchi modelli sin qui conosciuti è un imperativo categorico al quale obbedire con convinzione e profondendo ogni utile risorsa.

Una scelta di campo netta, quella in favore di un futuro declinato all’insegna della piena sostenibilità, che il Gruppo Onda ha fatto ormai da tempo investendo in maniera decisa sull’innovazione tecnologica al fianco di primari Istituti di ricerca – anche internazionali – e del mondo dell’Università. E’ in quest’ambito che, ad esempio, è stato sviluppato il progetto EFFI100 che ha dato vitaal primo sistema in Italia per tenere costantemente sotto controllo il consumo energetico dei propri elettrodomestici.  Il sistema, grazie a uno speciale smart meter  – un dispositivo dalle dimensioni  molto contenute ma con un “cuore” che è un concentrato di innovazione tecnologica avanzata – agganciandosi direttamente al contatore elettrico dell’utente “dialoga”, grazie alla rete wi-fi domestica, con i diversi elettrodomestici ed apparati elettrici presenti in casa consentendo dall’app dedicata Onda Più una lettura istantanea dei dati di consumo di energia elettrica dei singoli apparati collegati. Tutto ciò si concretizza, periodicamente, in una fattura chiara e trasparente nella quale vengono dettagliatamente evidenziati questi consumi, il che costituisce un prezioso ausilio nell’analisi della propria bolletta energetica, anche nell’ottica di eventuali correttivi da apportare. Un grosso beneficio, non solo per il singolo utente: un equilibrato utilizzo, senza sprechi, delle risorse energetiche collettive rappresenta, infatti, uno dei tratti essenziali del nuovo modello di sviluppo sostenibile globale al quale tutti abbiamo il dovere di contribuire fattivamente.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: