La XXXVII Val D’Anapo Sortino è pronta a dare il via al Trofeo Italiano Velocità Montagna sud, al nuovo “Campionato Interregionale Bicilindriche Salita e Slalom” ed al Campionato Siciliano Velocità salita 2022 per auto moderne e storiche. Il week end siracusano è entrato già nel vivo tra Melilli e Sortino. Ieri mattina l’evento ha acceso i motori con l’iniziativa “Tutti in Pista” che esalta i valori di inclusione dello sport e dell’automobilismo in particolare, svolta in collaborazione con il Club Maserati. Un momento che ha reso protagonisti della giornata inaugurale dei co-piloti d’eccezione, persone disabili che hanno vissuto le emozioni del percorso di gara a fianco di piloti, gli straordinari equipaggi, su esclusive super car modenesi in versione stradale, sono partiti dal centro di Melilli e poi attraverso i 5,570 Km dell’elettrizzante percorso di gara sono saliti fino a Sortino.
Per i 125 iscritti approvati dalla Federazione, sono in fase di svolgimento le operazioni preliminari in zona paddock nel quartiere “California”, dove nel centro Sportivo comunale si svolgerà anche la premiazione domenica 27 a fine gara.

XXXVII^ edizione della Val D'Anapo-Sortino: oltre 130 iscrizioni

I motori da corsa si sono accesi stamane alle 9.30 con la prima delle due manche di ricognizione del tracciato, utili ai piloti ed ai team per decidere le migliori regolazioni in vista delle due salite di gara, la prima delle quali scatterà alle 9.00 di domani, sotto il controllo del Direttore di Gara Marco Cascino e degli aggiunti Manlio Mancuso e Gianmarco Lumia.
Il tracciato della Val D’Anapo – Sortino è certamente tra i più affascinanti ed i più insidiosi con le sue diverse caratteristiche e la sede stradale che esige massima precisione soprattutto nella parte iniziale. L’impegno necessario per ambire alle parti alte della classifica lo hanno confermato alcuni dei protagonisti annunciati:
Luigi Fazzino (Osella PA 21 Turbo) vincitore e recordman 2021: -“Abbiamo lavorato molto per essere presenti alla gara di casa. Abbiamo completato tutto solo ieri quando abbiamo svolto dei proficui test che sono andati bene. Ci tengo ad essere presente alla gara di casa dove ho ottenuto il record lo scorso anno. I presupposti sono buoni ed i nuovi regolamenti ci agevolano, però la gara è difficile e nulla è scontato. Sono pronto e carico, non vedo l’ora di dare gas!”-.
Luca Caruso (Norma M20 FC Honda) vincitore 2019: -“Reputo Sortino la mia gara di casa, snella quale sono sempre andato bene nelle mie varie partecipazioni. Amo il percorso insidioso e con caratteristiche uniche che gli conferiscono un fascino particolare. Con la vettura ripartiamo pressoché da zero è aggiornata abbiamo fatto degli sviluppi e delle modifiche, abbiamo anche qualche chilo in meno e questo ci aiuterà senz’altro. Desideriamo trarre il massimo possibile da questa esperienza”-.
Andrea Currenti (Fiat 500): -“Il percorso è ben messo in sicurezza, l’organizzazione è sempre top. Per noi sarà una gara test dopo gli aggiornamenti della macchina, ma anche occasione propizia per guadagnare i primi punti nella nuova serie interregionale. Abbiamo delle evoluzioni, per il motore ci ha pensato Domenico Cosentino ed al nuovo assetto mail Domo e Nunzio Farinato. Dopo questo test a Fasano incontreremo i big del Campionato Italiano”-.

Val d'Anapo-Sortino: Fazzino sorprende Cubeda - Sicilia Motori

Domenico Guagliardo (Porsche 911 2° Raggruppamento Storiche) Vincitore Raggruppamento nel 2021: -“Sortino è stata un gradita sorpresa lo scorso anno quando la ho corsa per la prima volta. Ci ero stato molte volte in passato o come preparatore o prima ancora, negli anni ’70 e ’80 al seguito di mio papà, al quale la gara è sempre piaciuta molto. Papà era molto legato a questo tracciato, cosa che ho potuto riscontrare anche io lo scorso anno, quando ho scoperto tutte le belle caratteristiche che danno davvero adrenalina pura. Nel 2021 è andata molto bene e spero di bissare il risultato”-.
Entusiasmo e tanto fermento a Sortino e nella vicina Melilli, i due comuni fulcro dell’evento, nel quale hanno riposto la massima fiducia nella funzione di efficace volano, come hanno più volte sottolineato i due primi cittadini, Vincenzo Parlato di Sortino e Giuseppe Carta di Melilli, che insieme ai rispettivi concittadini salutano con fervore l’atteso ritorno del pubblico sui terrapieni che costeggiano il tracciato.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: