Categoria: CRONACA

Ottantadue mila euro al Consorzio di Tutela del Pomodoro di Pachino IGP per le attività di comunicazione e promozione del cosiddetto “oro rosso” di Sicilia. Lo prevede il progetto finanziato dall’assessorato Agricoltura, della Regione Siciliana, a valere sulla Misura 3.2 del PSR Sicilia 2014- 2020. Ne dà notizia l’assessore regionale per l’Agricoltura, Edy Bandiera: “Promozione e comunicazione sono due passaggi fondamentali per rendere edotto il consumatore, sulle straordinarie proprietà organolettiche e nutrizionali di un prodotto simbolo dell’agroalimentare siciliano. Un’ opportunità per accrescere ulteriormente il potenziale di acquisto del brand Sicilia, che sempre più si sta imponendo sulle tavole e sui mercati nazionali ed esteri per le sue eccellenze”. Già a partire da oggi, in dieci ristoranti localizzati tra Pachino, Marzamemi, Portopalo e Noto, mete del turismo internazionale, sarà possibile assaporare piatti della tradizione siciliana, naturalmente a base di pomodoro Pachino IGP, per i quali saranno fornite, oltre che le ricette, le informazioni sulle caratteristiche salutistiche e nutrizionali. Fattori questi che, ormai da diversi anni, a detta di molti esperti, lo pongono quale elemento principe della Dieta Mediterranea. Promozione sui canali social e radiofonici, incoming di operatori esteri, promozione presso la Grande Distribuzione Organizzata nazionale, sono alcune delle attività promozionali, rese possibili grazie al finanziamento della Regione Siciliana. L’iniziativa prenderà il via questo pomeriggio alle ore 18 presso la sede del Consorzio Tutela IGP Pomodoro di Pachino, via Milano, Pachino (SR) alla presenza dell’assessore regionale per l’Agricoltura Edy Bandiera.

Ottantadue mila euro al Consorzio di Tutela del Pomodoro di Pachino IGP per le attività di comunicazione...

Condividi