Nel pomeriggio di ieri, agenti del Commissariato di P.S. di Avola hanno arrestato un uomo di 38 anni, avolese, già conosciuto alle forze di polizia, per il reato di evasione dagli arresti domiciliari cui era stato sottoposto dal 10 di agosto scorso. L’uomo è stato sorpreso, nei pressi del borgo marinaro di Avola, in possesso di una cassetta in plastica e di un sacco di juta pieni di limoni “verdelli” del peso totale di circa 70 chilogrammi dei quali non sapeva fornire la provenienza. Il reato di evasione commesso dal trentottenne veniva compiuto al fine di compierne un altro ovvero quello della ricettazione dei limoni.

Per tale ragione, l’uomo è stato arrestato e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente ricondotto agli arresti domiciliari in attesa in attesa del procedimento direttissimo che verrà celebrato nella giornata odierna.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: