Canicattini, una conferenza sulla prevenzione delle truffe tenuta dal comandante provinciale dei carabinieri Grasso

Nell’ambito della campagna informativa sulla prevenzione delle truffe, si è svolta ieri pomeriggio presso la sala consiliare del Comune di Canicattini Bagni, una conferenza tenuta dal Comandante Provinciale Carabinieri di Siracusa, Col. Luigi Grasso, unitamente al Comandante della Compagnia Carabinieri di Noto, Cap. Sabato Landi. Presenti all’incontro il Sindaco di Canicattini Bagni, Paolo Amenta, il Presidente del Centro Diurno Anziani, Emanuele Tringali, il professore Giuseppe Di Mari, responsabile dell’Unitre, l’Università della terza Età che da anni opera con gli anziani del Centro Diurno, oltre a rappresentanti del Consiglio Comunale e della Giunta ed Ai giovani volontari del progetto del servizio Civile Nazionale che riguarda proprio gli anziani. Presenti anche il presidente della locale sezione dell’A.N.C., Mar. Francesco Cianci, oltre a diversi soci dell’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo, a dimostrazione che Carabinieri lo si è per tutta la vita. Circa 80 gli anziani presenti, che si sono da subito mostrati entusiasti dell’iniziativa e molto interessati all’argomento trattato. Nel corso dell’incontro il Comandante Provinciale ha rimarcato l’importanza di un lavoro sinergico tra forze dell’ordine, amministrazioni locali e cittadini tutti al fine di contribuire ad incrementare la sicurezza percepita sul territorio, migliorando la qualità della vita. Il Colonnello Grasso ha sottolineato energicamente l’importanza della collaborazione dei cittadini che, con le loro segnalazioni, sono fondamentali per orientare l’azione di contrasto delle forze dell’ordine.Sono stati, dunque, illustrati i casi di truffa più frequenti riscontrati dall’Arma dei Carabinieri e dalle altre forze di polizia su tutto il territorio nazionale, spiegando le modalità di contrasto e segnalazione da porre in essere in questi casi. Sono stati portati all’attenzione dei presenti esempi concreti e, alle specifiche domande formulate dai partecipanti, sono stati trattati anche argomenti quali furti in abitazione , scippi e rapine.Nel corso dell’incontro è stato altresì distribuito ai presenti un decalogo stilato dal Comando Provinciale Carabinieri contenente consigli ed indicazioni di carattere generale sulla prevenzione delle principali forme di truffe nei confronti delle categorie più vulnerabili, sottolineando come poche e semplici accortezze possono fare la differenza.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: