Furti in abitazioni nel giorno di Santa Lucia

Nella giornata di ieri sono giunte diverse telefonate al 112 di cittadini che riferivano di aver subito dei furti nelle loro abitazioni. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile  della Compagnia di Siracusa che hanno effettuato i primi accertamenti necessari ad individuare gli autori. Infatti le case colpite sono risultate essere tutte nello stesso quartiere e le modalità utilizzate dai ladri sono molto simili tanto da far ritenere che i responsabili possano essere le medesime persone che hanno colpito approfittando dell’assenza dei proprietari mentre probabilmente partecipavano ai festeggiamenti di Santa Lucia.

I “topi d’appartamento” prediligono questi giorni di festa per colpire quando aumentano le occasioni in cui le famiglie lasciano le proprie abitazioni, anche per pochi giorni di vacanza o per andare a visitare amici e parenti o semplicemente per fare le classiche compere natalizie. Nonostante il fenomeno dei furti nel capoluogo e nella provincia siano molto diminuiti nell’anno in corso, con una riduzione di circa il 9% rispetto al 2015 e con un aumento di oltre il 20% degli episodi scoperti dai Carabinieri che hanno portato all’individuazione di molti degli autori con relative denunce e arresti in flagranza di reato, qualche ulteriore cautela posta in essere da ogni cittadino potrebbe ulteriormente contribuire a limitare il numero dei furti in abitazione. In particolare è sempre opportuno verificare diligentemente la perfetta chiusura di finestre e porte d’ingresso ed in ogni caso porre attenzione se vi possano essere segni di effrazione, soprattutto in prossimità delle serrature, indice del fatto che vi sia stato un tentativo di forzarle. È, inoltre, opportuno avere cura di riporre gioielli e preziosi in posti non in vista ad esempio evitando soglie delle finestre o tavoli visibili all’esterno, così come è consigliabile non lasciare le chiavi della propria abitazione all’interno della propria autovettura, quando questa viene parcheggiata sulla pubblica via, da dove potrebbero venire facilmente prelevate da malfattori. Nel caso in cui dovessero essere notate persone sospette o che normalmente non frequentano il quartiere o che si presentano presso le abitazioni come dipendenti delle società erogatrici di servizi senza dimostrare quanto asserito, è prudente chiamare subito il numero di emergenza 112.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: