i carabinieri arrestano due giovani per violenza privata e rapina

I Carabinieri Siracusa hanno arrestato in flagranza di reato due siracusani,Giorgio Di Gregorio, classe 1988 e Giovanni Ribera, classe 1984, pregiudicati, non nuovi a questo tipo di condotte,  per il reato di violenza privata e rapina. In particolare i due arrestati all’uscita di un locale di Ortigia hanno avvicinato tre ragazzi di Siracusa con il pretesto di chiedere un passaggio per poi condurli verso un cortile di un’abitazione e chiedere loro i soldi che avevano,. Le tre vittime hanno consegnato 30 euro e due di loro sono stati malmenati in particolare uno è dovuto ricorrere alle cure mediche per via di un trauma ad un occhio. I due arrestati subito dopo questo episodio si sono avvicinati ad un altro gruppo di ragazzi siracusani che stavano andando alle proprie macchine per tornare a casa e hanno intimato loro di dargli un passaggio. Inizialmente i malcapitati hanno rifiutato e subito i due, con fare ancora più minaccioso, dicendo che si sarebbero presi la macchina con la forza, hanno convinto il ragazzo che era alla guida ad accompagnarli nel cosiddetto quartiere Bronx ove uno dei due ha acquistato una dose di droga. I due arrestati infine si sono fatti riaccompagnare ad Ortigia in prossimità della Porta Marina. I due gruppi di ragazzi, subito dopo gli episodi di violenza, hanno chiesto aiuto a due pattuglie dei carabinieri che stavano pattugliando le vie del centro storico riferendo loro tutta la vicenda e descrivendo i due autori. I Carabinieri in brevissimo tempo sono riusciti ad individuare gli arrestati e a sequestrare una banconota da 10 euro che poco prima era stata sottratta ad uno dei ragazzi. I due sono stati accompagnati in caserma per le incombenze di rito, per poi essere associati presso la Casa Circondariale di Cavadonna così come disposto dall’AG di Siracusa.

 

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: