Un un incidente sul lavoro si è verificato ieri pomeriggio nella zona industriale. Un operario è rimasto ferito mentre lavorava in una sottostazione elettrica di uno stabilimento di Augusta.
Dopo essere stato soccorso dal personale interno, è stato trasportato per le cure del caso all’ospedale di Augusta.
“In questi mesi – spiegano i segretari provinciali di Fim Cis, Fiom Cgil, Uilm Uil, Angelo Sardella, Antonio Recano e Giorgio Miozzi – il petrolchimico sta vivendo un momento di incertezza e tensione che
inevitabilmente pesa anche sulle condizioni di sicurezza e salute dei lavoratori.
Un fattore di rischio aggiuntivo, che va contrastato con azioni concrete che mettano in
equilibrio lavoro e salute. Occorre ricostruire quelle condizioni di legalità, quella coesione sociale oggi minata da una crisi strutturale, che in questi anni ha progressivamente prodotto una contrazione dei diritti tra cui quelli indisponibili alla salute e alla sicurezza. Occorre incrementare i controlli da parte delle istituzioni, realizzare strutture territoriali che esercitino una costante azione di monitoraggio e denuncia, occorre esercitare ognuno il proprio ruolo con coerenza e fermezza. Come sindacato – concludono Angelo Sardella, Antonio Recano e Giorgio Miozzi – chiediamo al Prefetto di riattivare il tavolo tecnico sui temi del lavoro e della sicurezza insediatosi presso la prefettura nel 2018″.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: