Andranno ad Augusta i 106 migranti tratti in salvo nel mediterraneo centrale dalla Sea Eye 4. Ad annunciarlo è la stessa ong.

“Le autorità italiane hanno assegnato il porto di Augusta. Dovremmo arrivare nel pomeriggio”, twitta. Dopo gli screening sanitari e i test anti Covid potranno così sbarcare i naufraghi a bordo della nave umanitaria battente bandiera tedesca. Alcuni sono in mare da più di una settimana in balia delle onde e del freddo. Tra di loro anche 22 bambini. I profughi provengono da Egitto, Nigeria, Sudan, Sud Sudan e Siria.

“I forti venti e le onde alte fino a 2 metri stanno rendendo la situazione a bordo ogni ora più difficile – spiegano dalla Geo Barents che si trova al largo delle coste siciliane tra Catania e Siracusa -. Dopo un’esperienza di pre-morte e una settimana sulla nave, 113 sopravvissuti hanno urgente bisogno di un posto sicuro dove sbarcare e ricevere assistenza”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: