I Carabinieri della Stazione di Noto, nel corso di una rapida attività investigativa, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Siracusa un netino che, tramite un profilo social, pur non avendone la materiale disponibilità, aveva affittato a dei turisti un’abitazione al Lido di Noto, ricevendo un acconto di 600 euro a fronte dei 1.200 pattuiti. I malcapitati, giunti presso l’abitazione, hanno trovato all’interno della stessa la proprietaria, ignara della trattativa.

Sono in corso accertamenti volti a verificare ulteriori episodi dello stesso tipo e finalizzati ad evitare che turisti e proprietari possano trovarsi coinvolti in simili spiacevoli situazioni.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: