Sequestro record. Oltre 13 mila piante di marijuana sono state individuate e sequestrate ad Avola dalla polizia del commissariato locale, che ha arrestato due uomini e una donna. Si tratta del vittoriese Mario Costa di 54 anni, del tunisino Ben Sghaier di 41 e della rumena Muj Lenuta di 47. Sono accusati di coltivazione e produzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Gli Agenti di Polizia hanno scoperto che in un appezzamento di terreno di circa 15.000 metri quadri, in contrada Renna, nel territorio di Noto, si trovava una coltivazione di circa 13.500 piante di marijuana, alte in media 170 centimetri, distribuite in 53 serra-tunnel, ciascuno dei quali lungo tra i 35 e i 70 metri.

I tunnel esterni, per nascondere la coltivazione di droga da sguardi di curiosi, ospitavano invece colture di fagiolino. Dopo le incombenze di rito, Costa e il Brahmi sono stati condotti alla Casa Circondariale di Cavadonna, mentre la Muj รจ stata condotta presso il carcere femminile di Piazza Lanza a Catania.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com