Operazione “Case Chiuse”: in atto tre misure cautelari nei confronti di tre soggetti accusati di sfruttamento alla prostituzione

Questa mattina, gli Agenti della Polizia di Stato in servizio alla Squadra Mobile, coadiuvati da ulteriore personale di rinforzo tratto dalla Questura e dal Reparto Prevenzione Crimine di Catania, hanno eseguito tre ordinanze di applicazione di misura cautelare personale emesse dal G.I.P. presso il Tribunale di Siracusa, su richiesta della locale Procura della Repubblica, ad altrettanti soggetti gravemente indiziati del reato p. e p. dagli artt. 110 c.p., 3 comma 2° n. 8 e 4 comma 1° n.7 L. 75/1958 (sfruttamento della prostituzione) in quanto, l’indagine ha acclarato che i prevenuti mettevano a disposizione diversi immobili siti in Siracusa a svariate prostitute e partecipano ai guadagni di costoro per un ammontare di circa 4000 euro al mese per appartamento.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: