Pallanuoto femminile: Ortigia, incredibile sconfitta interna

L’Ortigia rosa perde 9-11 contro il Racing Roma al termine di una partita che ha visto le aretusee condurre fino ad inizio del quarto tempo. Partenza sprint delle siracusane, che vanno subito a +2 con i gol di Flaminia Avola e Anna Cassone, quest’ultimo in superiorità numerica. La Roma ci prova con Michela Caterini ma Alessia Mascari chiude il primo tempo sul 3-1. La seconda frazione di gioco è più tirata. Le romane pressano alte e l’Ortigia non trova spazi. Il Racing va a segno con Muccio (doppietta), e il parziale si conclude con il punteggio di 1-2, grazie al gol biancoverde in superiorità di Avola.

Al rientro dal cambio campo, Salvatori trova la rete del momentaneo pareggio romano, ma Avola, Battaglia e Cassone, riportano in vantaggio l’Ortigia. Succede tutto nell’ultimo quarto di gioco, quando, in vantaggio di quattro gol, le ragazze di Valentina Ayale subiscono una rimonta del Racing, che mette a segno cinque reti consecutive chiudendo l’incontro sul 9-11.

“Tre minuti di follia ci sono costati il match – ha commentato amareggiata Valentina Ayale a fine gara . Anche oggi avevamo giocato bene in difesa ma in alcune occasioni siamo state poco incisive in attacco. Dobbiamo iniziare a gestire meglio la stanchezza, soprattutto nelle ultime fasi dell’incontro, perché non possiamo avere questi cali nei minuti più importanti del match – ha terminato”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: