Parcheggio Talete, il no dell’Osservatorio civico turistico all’intervento di restyling che lancia una petizione al Comune

L’Osservatorio Civico Turistico Aretuseo lancia una petizione, sul sito change.org, diretta al Sindaco di Siracusa, al Presidente Consiglio Comunale, agli Assessorati di competenza, al Consiglio Comunale, alla Circoscrizione di Ortigia e alla Sopritenza ai Beni culturali e ambientali per demolire la copertura del parcheggio Talete, secondo l’Osservatorio, un vero e proprio ecomostro, al fine di restituire un lungomare attrezzato alla zona di levante dell’isola di Ortigia, patrimonio UNESCO. In discussione, l’ intervento di restyling, del costo di circa 600 mila euro, sul parcheggio Talete. Un intervento che prevede sostanzialmente di rifare il pavimento e la pitturazione interna, quando con una somma molto vicina- secondo l’Osservatorio civico aretuseo- si potrebbe demolire l’orrida e inutile copertura da “capannone industriale” e creare un posteggio aperto, aree a verde e di svago con ampio lungomare attrezzato, come ampiamente dimostrato dal progetto di massima ideato e messo a disposizione gratuitamente dall’Osservatorio e i tecnici impegnati nella realizzazione.
“Un restyling dell’ecomostro assolutamente inutile e da evitare- tuona l’Osservatorio- a maggior ragione, tenendo presente i guai strutturali e di “limite delle norme”, che affliggono tale opera rendendo necessaria continua manutenzione e dunque altra spesa! Per queste ragioni e non solo, procediamo alla raccolta delle adesioni al fine di stimolare e supportare ulteriormente l’amministrazione e con il preciso obiettivo di demolire l’orrenda copertura del Talete cancellando definitivamente una delle pagine più indecenti della storia della nostra città”.

copertura parcheggio talete

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: