“Bilancio semi positivo ma possiamo e dobbiamo fare di più”. In sintesi il pensiero del presidente della Pallamano Aretusa, Placido Villari, al termine della due giorni di Youth League dove l’Under 20 di Andrea Izzi è stata protagonista a Salerno. Un successo contro Benevento, una sconfitta, prevedibile, con i padroni di casa del Lanzara, tra i favoriti assoluti per la vittoria dello scudetto di categoria. La società aretusea cercherà di entrare fra le prime otto d’Italia, obiettivo sfiorato di un soffio nella passata edizione “ma per farlo – aggiunge Villari – dovremo rivedere alcune cose, specie il secondo tempo della gara contro il Lanzara. Perché siamo rimasti negli spogliatoi e i nostri avversari, già molto forti di loro, hanno poi preso il largo. In ogni caso serve tutto a fare esperienza, adesso testa bassa e lavorare in vista dell’esordio in A2 sia con la maschile, sia con la femminile e a dicembre penseremo al secondo concentramento Youth League che organizzeremo a Siracusa”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: