Tre giornate (18,19 e 25 giugno) dedicate ai siracusani per il “Mito di Aretusa”, lo spettacolo itinerante che si snoda tra la Grotta del Salnitro e la Grotta dei Cordari per concludersi all’Orecchio di Dionisio, prodotto da Aditus Culture con la regia di Gugliemo Ferro. Accogliendo la richiesta dell’Amministrazione, gli organizzatori hanno infatti deciso di individuare tre giornate dedicate esclusivamente ai siracusani che in queste date pagheranno un ingresso a prezzo ridotto di 15 euro.
“Ringrazio l’impresa culturale Aditus, motore negli anni di iniziative innovative per il nostro territorio, che accogliendo la nostra richiesta, ha calendarizzato tre appuntamenti speciali, le cosiddette “giornate siracusane”, per consentire alla cittadinanza di partecipare a prezzo ridotto alla visione dello spettacolo “Mito di Aretusa”: lo dichiara il sindaco Francesco Italia, aggiungendo: “Un’agevolazione che ha come focus fondamentale la creazione di un legame sempre più simbiotico ed identitario tra cittadino e patrimonio culturale”.
“Il mito di Aretusa- aggiunge il presidente di Aditus ,Riccardo Ercoli- è rappresentativo della città. Farlo rivivere nei luoghi identitari di Siracusa per noi è fondamentale non solo per fare conoscere la millenaria storia della città ai turisti ma anche per contribuire a creare un legame fra patrimonio culturale e
cittadini”. Tra giochi di luce e suggestioni sonore, il mito di Aretusa riprenderà vita con una performance artistica unica nel suo genere, che unisce teatro, musica e animazione 3d.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: