Sorbello : “Siracusa umiliata da un bilancio in enorme ritardo”

“Ho votato, insieme ad altri tre consiglieri, contro il bilancio di previsione del Comune perché ho ritenuto che Siracusa non meriti l’umiliazione di essere amministrata in maniera tale da vedere approvato lo strumento finanziario relativo al 2015 soltanto nel gennaio dell’anno successivo”. Commenta così il consigliere di Progetto Siracusa Salvo Sorbello l’approvazione del bilancio comunale avvenuta solo ieri sera e con enorme ritardo. Ci voleva proprio un’amministrazione “smart” – aggiunge il consigliere comunale -per far subire a Siracusa un ritardo che mai si era verificato nella storia e che priva, in sostanza, la comunità cittadina della possibilità di gestire correttamente le risorse dei siracusani. Col parere negativo dei revisori dei conti, eletti peraltro dalla maggioranza stessa- ricorda Sorbello- è stato approvato un bilancio che penalizza i fondi per le persone fragili (anziani e bambini innanzitutto), mentre è stata incredibilmente respinta la mia richiesta di ripristinare la diretta tv delle sedute del consiglio, per garantire la massima trasparenza. In un quadro così desolante, spero che almeno trovino immediata e concreta attuazione le mie proposte, approvate all’unanimità e miranti a sostenere, con congrui sgravi delle imposte comunali, sia i commercianti che decideranno di liberarsi delle macchinette mangiasoldi e di altri tipi di giochi d’azzardo e sia quelli che, come nel caso di viale Teocrito- conclude Sorbelo- subiscono danni economici per il perdurare di lavori pubblici o per la chiusura, senza alcun preavviso, di tratti stradali”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: