Prende il via la mobilità turistica sostenibile degli Iblei, che collega la rete museale della coalizione dei Comuni “Thapsos Megara Hyblon Tukles” del Pist 12, coordinato dall’Agenzia di Sviluppo degli Iblei, presieduta da Paolo Amenta, ex sindaco di Canicattini Bagni, Comune capofila del progetto.

Si tratta del servizio di trasporto turistico che collegherà i Comuni di Buccheri, Buscemi, Canicattini Bagni, Cassaro, Ferla, Floridia, Palazzolo Acreide, Solarino e Sortino con le due città patrimonio dell’Unesco, Siracusa e Noto.

Saranno utilizzati tre bus, di 28 posti ciascuno, acquistati dal Comune di Canicattini Bagni, in qualità di capofila, finanziati sulla linea 3.1.4.4 del FESR 2007-2013 per i servizi di trasporto della Rete Museale della coalizione dei Comuni “Thapsos Megara Hyblon Tukles” del Pist 12 coordinato dall’Agenzia di Sviluppo degli Iblei.

Il nuovo servizio di trasporto e le tratte autorizzate dalla Regione Siciliana, che comprendono i vari Comuni del progetto insieme a Siracusa e Noto, è stato presentato a Canicattini Bagni dal presidente dell’Agenzia di Sviluppo degli Iblei, Paolo Amenta.

Presenti all’incontro i Sindaci Marilena Miceli di Canicattini Bagni, Vincenzo Parlato di Sortino, Michelangelo Giansiracusa di Ferla, Mirella Garro di Cassaro, Rossella La Pira di Buscemi con l’assessore Pippo Frani, gli assessori Paolo Vinci e Francesco Dangelo di Buccheri, l’assessore Paola Gozzo di Floridia con il presidente del Consiglio comunale Salvatore Pappalardo, l’assessore Luciano Puglisi di Solarino.

E ancora, la delegata del sindaco di Palazzolo Acreide Rosanna Lombardo, il vicesindaco e Assessore al Turismo di Canicattini Bagni Sebastiano Gazzara con la vice presidente del Consiglio comunale Loretta Barbagallo, il presidente e la direttrice della Rete Museale Paolino Uccello e Cetty Bruno, la presidente dell’associazione Guide Turistiche della provincia di Siracusa Rita Sipala, la dirigente dell’Unione dei Comuni Ileana Pisana, Gianluca Genovese della Rete Imprese Smart Land Iblei, i direttori e i tecnici dell’Agenzia – Gal Val d’Anapo, Sebastiano Di Mauro, Daniele Blancato e Giuseppe Di Mauro, i tecnici del Comune di Canicattini Bagni con il dirigente Giuseppe Carpinteri, il vomandante della Polizia Municipale Giuseppe Casella, e i rappresentanti di numerose imprese del settore turistico ricettivo.

Il percorso previsto e i costi

Dalle Città Unesco, a bordo dei bus da 30 posti, dotati di piattaforma per disabili, osservando il paesaggio sarà possibile raggiungere i Comuni di Buccheri, Buscemi, Canicattini Bagni, Cassaro, Ferla, Floridia, Palazzolo Acreide, Solarino, Sortino.

Il costo del biglietto unico, di andata e ritorno, non dovrebbe superare i 50 euro, in ogni caso nella fase di start up è previsto l’intervento del Gal NatIblei con propri fondi, al fine di rendere ancora più appetibile la prenotazione.

“Quello di oggi non è un finale ma bensì l’inizio di una fattiva e concreta collaborazione tra istituzioni e privati – ha dichiarato il presidente Paolo Amenta – tra Comuni, Rete Museale, Associazioni, Guide turistiche e imprese, per rafforzare quella “città territorio” e “comunità in rete” che abbiamo costruito in questi anni per lo sviluppo sostenibile di un territorio di grande pregio storico, culturale, paesaggistico, archeologico ed enogastronomico, gli Iblei, collegando le aree interne della provincia, quindi i nostri Comuni, Pantalica, la valle dell’Anapo, alla costa, quindi a realtà come Siracusa e Noto, città Unesco”.

CANICATTINI BAGNI: TROVATO ORDIGNO DAVANTI CASA SINDACO PAOLO AMENTA -  Cassibile.com

“Uno sforzo comune, un lavoro di squadra, – ha aggiunto Amenta – che ha visto impegnati le strutture tecniche dell’Agenzia, del Gal Val d’Anapo, gli uffici tecnici dei nostri Comuni, con la collaborazione preziosa degli operatori delle Rete Museale, dell’Associazione Guide Turistiche, Agts, e realtà imprenditoriali come la Rete imprese Smart Land Iblei, e tanti soggetti privati che credono come noi ad uno sviluppo sostenibile possibile in quest’area. Un ringraziamento va a tutti loro per aver reso possibile l’attivazione di questo servizio”.

Da oggi attivo il servizio di trasporto turistico da Siracusa e Noto ai  Comuni iblei della provincia - Iblei News

Tra gli attori del territorio sono state coinvolte anche le guide naturalistiche e paesaggistiche.
Rita Sipala e Gianluca Genovese, dell’Associazione Guide e della Rete Smart Land Iblei, che hanno «richiamato alla collaborazione del sistema pubblico con quello privato per raggiungere gli obiettivi di crescita del territorio».

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: