Avola, tenta di uccidere il padre con il quale conviveva: arrestato

Gli Agenti della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato di Polizia di Stato di Avola, hanno arrestato Di Noto Luigi, (classe 1989), per il reato di tentato omicidio aggravato ai danni del proprio padre con lui convivente.
Alla base del delitto vi sono dissapori familiari che durano da diversi anni.
Ieri mattina, per motivi non ancora chiariti, il Di Noto si è avventato sul genitore colpendolo più volte in varie parti del corpo con un coltello a serramanico lungo 13 centimetri con una lama di 6 centimetri, successivamente sequestrato dagli Agenti di Polizia intervenuti. L’arrestato, dopo le incombenze di rito, è stato condotto in carcere.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: