Carenza idrica al cimitero di Siracusa, tempi brevi per risolvere il problema

Tempi brevi per risolvere il problema di carenza idrica al cimitero di Siracusa. L’argomento è stato affrontato nel corso riunione di ieri mattina dalla commissione consiliare Lavori Pubblici a cui ha preso parte l’assessore Alfredo Foti il quale ha garantito la sostituzione dei serbatoi da 3 mila litri. Le nuove cisterne, secondo quanto emerso, non saranno più in lamiera ma in politilene. L’intervento riguarderà anche il ripristino di tutta la tubazione i cui lavori dovrebbero costare circa 15 mila euro. “Chi si recherà a far visita ai propri cari – ha detto il presidente dell Comissione Mirarchi- non sarà più costretti a fare la spola da una parte all’altra del cimitero per sciacquare e riempire d’acqua i vasi dove deporre i fiori. Spesso, infatti, il flusso dell’acqua che fuoriusciva dai rubinetti era insufficiente e, a volte-ricorda Mirarchi- gli stessi erano a secco”.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: