Insediata la commissione di valutazione “Uniti contro la violenza”, al termine dell’incontro avvenuto alla Figc di Siracusa. Tanti i soggetti protagonisti di questo nuovo nucleo di valutazione, secondo le direttive del presidente regionale Sandro Morgana, al fine di dare un segnale ben preciso contro un fenomeno purtroppo sempre ricorrente sui campi di calcio.
“Un incontro utile – ha detto il presidente Nello Cavarra – fra tanti soggetti presenti, tra i quali anche un rappresentante dei genitori, delle società, uno psicologo e del settore giovanile scolastico. Abbiamo parlato della funzione stessa della commissione che lavorerà sulla prevenzione, la formazione ed eventi da organizzare. Il nuovo organismo non sarà sanzionatorio ma avrà il compito di guidare e accompagnare società e squadre verso un calcio che rispecchi sempre di più la funzione sociale e non sia un contenitore dove poter riversare violenza. Ci organizzeremo con visite alle scuole e alle società proprio per creare una cultura diversa, visto che ci sono stati ancora dei casi di violenza soprattutto nel settore giovanile. La commissione, dunque, lavorerà per il rispetto delle regole oltre che per fare da mediatrice con le società e i suoi tesserati. Anche il presidente dell’Aia, l’associazione degli arbitri, si è detto disponibile a incontrare società e loro tesserati. A tal proposito si è già deciso di organizzare a breve una riunione con arbitri, società sportive e dirigenti, soprattutto inizialmente con quelle che si sono rese protagoniste di eventi spiacevoli per capire e indirizzare eventualmente verso comportamenti più lineari e sereni. Ci sarà anche il designatore degli arbitri per un confronto costruttivo. Infine, però, mi voglio anche congratulare con alcuni dirigenti che si sono prodigati a difendere gli arbitri stressi e con le società che dopo alcuni diverbi, si sono pure strette la mano, dimostrando grande maturità e civiltà”.

Condividi
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: