PROVINCIA DI SIRACUSA. INTENSIFICATI I CONTROLLI DEI CARABINIERI.


Proseguono con incisività i servizi posti in essere dai Carabinieri della Compagnia di Noto finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio ed al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nonché al controllo del rispetto delle prescrizioni in materia di contenimento della pandemia da Coronavirus.
Numerose le pattuglie impiegate giorno e notte per il controllo della circolazione stradale e soprattutto per prevenire la commissione di reati contro il patrimonio e controllare tutti i sottoposti alle misure alternative alla detenzione.
Nello specifico, negli ultimi giorni, Carabinieri in uniforme e in abiti civili hanno controllato circa 500 veicoli ed identificato oltre 650 persone. Numerose le perquisizioni personali e veicolari effettuate, che hanno portato al deferimento di un 20enne di Pachino poiché trovato in possesso di un coltello a serramanico con lama di oltre 10 cm. senza giustificato motivo ed alla segnalazione alla Prefettura di Siracusa di 6 soggetti quali assuntori di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, hashish e marijuana, oltre ai consueti controlli alla circolazione stradale, che hanno visto elevare diverse sanzioni per la mancanza di assicurazione di responsabilità civile e per il mancato uso del casco protettivo a bordo di ciclomotori e motocicli, guida con patente scaduta di validità e mancanza dei documenti di circolazione e di guida, per un totale complessivo di 6 veicoli sequestrati, 8 documenti ritirati e 40 punti sottratti.
L’attenzione del Comando Compagnia Carabinieri di Noto rimane alta e costante sull’intero territorio di competenza, che include i comuni di Noto, Avola, Rosolini, Pachino, Portopalo di C.P., Palazzolo Acreide, Canicattini Bagni, Buccheri, Buscemi e Cassaro, al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime aspettative di ordine e sicurezza pubblica dei cittadini. Pertanto continueranno con assiduità i servizi di prevenzione e contrasto svolti dall’Arma dei Carabinieri, affiancando alla capillare perlustrazione del territorio una continua attività info-investigativa, contattando commercianti e cittadini al fine di acquisire quante più notizie utili per prevenire i reati ed assicurare alla giustizia gli autori di quelli perpetrati. E’ difatti fondamentale la collaborazione di tutti, non solo degli addetti ai lavori, ma anche e soprattutto della cittadinanza la quale è invitata a segnalare al numero di emergenza 112
qualsiasi situazione dubbia di cui venga a conoscenza.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: