Ergastolo per Letizia Spatola e Salvatore Blanco. È la richiesta della Procura di Siracusa nei confronti, rispettivamente, della la madre del piccolo Evan Giulio Lo Piccolo, il bimbo di un anno e mezzo morto all’ospedale di Modica il 17 agosto del 2020, e il compagno di lei.

Il capo della Procura di Siracusa, nella requisitoria durata più di sei ore, ha chiesto per i due imputati 5 anni e 6 mesi per i maltrattamenti e l’ergastolo per omicidio in concorso.

Secondo l’accusa la morte del bambino, il 17 agosto del 2020 all’ospedale di Modica, è avvenuta dopo mesi di botte e maltrattamenti.

Se Blanco ha agito perché non sopportava il pianto del bimbo, Spatola – che era già stata indagata per maltrattamenti – avrebbe anche nascosto tutto per evitare l’intervento dei servizi sociali.

Non ha retto, quindi, la linea della stessa donna (ai domiciliari), che ha sempre sostenuto di essere stata picchiata e maltratta da Blanco. Per la Procura “il fatto non sussiste” e fra i due non c’era alcun rapporto di sottomissione. L’unica vittima, in questa storia terribile, è solo Evan.

Il padre naturale del bambino, Stefano Lo Piccolo prima della morte di Evan aveva presentato un esposto in Procura a Genova, in cui denunciava possibili maltrattamenti.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: