SIRACUSA. CONTROLLO STRAORDINARIO DEL TERRITORIO DEI CARABINIERI

I Carabinieri della Compagnia di Siracusa hanno svolto all’inizio della settimana in corso un servizio
straordinario di controllo del territorio, finalizzato a garantire la pubblica sicurezza ed in particolare il
rispetto delle restrizioni anti-COVID attualmente in vigore.
Nel corso delle attività, che hanno visto l’impiego di numerose pattuglie sulle strade del territorio di
competenza, i militari hanno controllato un totale di 143 soggetti e 119 veicoli di vario tipo, elevando
sanzioni nei confronti di 10 soggetti sorpresi a circolare fuori dal comune di residenza o durante gli orari
del coprifuoco, per un totale di circa € 5000.
Tre soggetti sono stati anche segnalati alla Prefettura – UTG quali assuntori di sostanze stupefacenti
essendo stati trovati in possesso di un totale di circa 6 grammi, suddivisi in dosi, di cocaina e hashish.
Il servizio ha portato inoltre al deferimento in stato di libertà di sette persone in circostanze diverse:
 S.S., siracusano di 35 anni e M.A., siracusano di anni 47, entrambi con precedenti per reati contro il
patrimonio, per aver perpetrato in concorso tra loro un furto aggravato in un supermercato. I due infatti,
dopo aver sottratto merce di varia natura all’interno dell’esercizio commerciale, hanno tentato di
allontanarsi velocemente ma sono stati poco dopo fermati dai Carabinieri, che erano stati avvisati del
furto dal personale di vigilanza. Dopo la denuncia la refurtiva è stata restituita all’esercizio
commerciale;
 D.R.V.M., siracusana di anni 27, incensurata, presso la cui abitazione è stato riscontrato un allaccio
abusivo alla rete elettrica pubblica; il personale della società elettrica che ne gestisce l’utilizzo ha infatti
verificato che il contatore era stato manomesso per sottrarre così indebitamente l’energia elettrica ed
azzerare la rilevazione dei consumi;
 Z.V., siracusano, di anni 31, con precedenti per vari reati, sorpreso sulla pubblica via in possesso di un
coltello a serramanico, che è stato contestualmente sequestrato;
 A.G.F.U., giovane netino incensurato di 18 anni, denunciato per ricettazione per essere stato trovato
in possesso di due cellulari risultati rubati e che successivamente sono stati restituiti ai legittimi
proprietari;  R.C., siracusano classe ’83, denunciato per evasione, poiché sorpreso dai Carabinieri fuori dalla sua
abitazione, privo di qualsivoglia autorizzazione da parte dell’Autorità Giudiziaria, sebbene fosse
sottoposto al regime degli arresti domiciliari per reati in materia di stupefacenti.

Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: