SIRACUSA: GIRO DI VITE DEI CARABINIERI SUI CONTROLLI ANTI-COVID NEL TERRITORIO DI TUTTA LA PROVINCIA

Novafeltria. "Sto andando con urgenza dal veterinario" ma la ferita era  fatta ad arte - RiminiNotizie.net

L’aggravarsi del quadro generale pandemico nella regione Sicilia ha imposto un’intensificazione dei
controlli sul rispetto delle norme sanitarie in vigore da parte delle forze di polizia. Troppi infatti gli
assembramenti per strada e molteplici le banali ma significative inosservanze delle norme da parte di molti
perché la situazione potesse non degenerare in breve. I Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa
hanno quindi dato impulso ai controlli sulle strade, fermando autovetture (al fine di verificare che le
persone non circolassero al di fuori del loro comune) ed intervenendo sui piccoli ma frequenti capannelli di
persone, spesso costituiti da giovanissimi che desiderano socializzare, malgrado l’incessante opera di
sensibilizzazione in tal senso.
A Siracusa, in particolare, la locale Compagnia ha messo in campo un notevole dispositivo di controllo,
che ha portato ad elevare sanzioni per oltre € 8.000 (ottomila), in parte nei confronti di persone,
generalmente sorprese a circolare durante gli orari del c.d. “coprifuoco”, ed in parte nei confronti di attività
commerciali di ristorazione che consentivano il consumo dei prodotti all’interno del locale, quindi in
modalità statica e non di asporto. Nei confronti di una di esse è stata anche disposta l’immediata chiusura
provvisoria per 5 giorni.
La speranza è quella che ciascuno, a prescindere dalle sanzioni, ma anche a fronte del rischio di incorrervi,
adotti in maniera responsabile una condotta conforme alle regole sanitarie per scongiurare il diffondersi del
virus.
La cospicua presenza di Carabinieri ha peraltro anche ad altri risultati operativi. Nell’ambito del servizio
sono state infatti denunciate in stato di libertà tre persone:

  • A.C. 41 anni, con precedenti di polizia per reati in materia di stupefacenti, è stato sorpreso mentre
    era intento a spacciare ed a seguito di perquisizione personale è stato trovato in possesso di 9 grammi
    di marijuana divisa in dosi;
  • A.A., 21 anni, giovane ma con già numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio ed in
    materia di stupefacenti, in quanto seppur già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per i citati
    reati, all’atto del controllo è risultato temporaneamente assente dalla sua abitazione, essendone uscito
    senza alcuna autorizzazione da parte dell’Autorità Giudiziaria;
  • B.M. 52 anni, con precedenti per reati contro la persona ed il patrimonio in quanto sorpreso alla guida del suo veicolo sprovvisto della patente.
    Nel medesimo conteso durante i vari posti di controllo sono state segnalate 3 persone alle competenti
    autorità amministrative per uso personale di sostanze stupefacenti e sequestrate le relative dosi di marijuana e cocaina per un peso complessivo di circa 4 grammi.
Condividi
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: